Autostyle Design Competition 2020: la nuova Toyota Yaris Cross e il centro stile europeo

Oggi Sesto appuntamento settimanale con Autostyle Digital Edition 2020. Jarlath Sweeney ha aperto l’evento con un’introduzione in un bosco irlandese, seguito da Roberto Artioli che ha annunciato l’argomento dell’incontro: la nuova Yaris Cross.

Il collegamento è passato al chief designer della Toyota Lance Scott, che ha portato virtualmente gli spettatori nel centro stile europeo situato a Nizza, una delle sedi della casa automobilistica giapponese. Nel cuore dell’edificio sono esposte varie diapositive dei concept Lexus e Toyota, come la LF-SA, che sono stati brevemente illustrati. Il futuro della casa automobilistica prevede nuovi materiali, guida autonoma e alta tecnologia. Quindi, la visita nella sezione design sperimentale, dove si studiano materiali nuovi per interni, carrozzerie e gomme. Sono stati inoltre mostrati dal designer alcuni modelli stampati in 3D dei concept del marchio, come la e-Racer e altri veicoli dotati di guida autonoma, uno dei quali sarebbe dovuto apparire come mezzo di trasporto per gli atleti alle prossime olimpiadi. Il tour prosegue in una zona specializzata del centro stile che mette a disposizione la tecnologia VR per test e sviluppo dei vari progetti, vicina allo studio di modellazione dove vengono creati i primi prototipi a grandezza naturale, in argilla, di un modello. La visita virtuale al centro stile si è conclusa nella viewing hall che contiene prototipi funzionanti tra cui la Lexus LF-30.

Dopo il tour la conferenza ha proseguito con la presentazione della Yaris Cross, con un video che ha spiegato i concetti dietro la creazione di questo veicolo e le tecniche di design utilizzate, che spaziano dal disegno a mano alla stampa 3D. Lance Scott ha mostrato un modello pre-lancio della Yaris Cross, spiegandone ogni dettaglio: le ruote sporgenti sono enfatizzate dalle linee per dare un senso di stabilità, mentre la parte centrale del veicolo ha l’obiettivo di essere compatta ma spaziosa all’interno. Un nuovo colore bronzo-dorato è stato studiato appositamente per lanciare questo modello. Lance Scott ha concluso la presentazione spiegando come la Yaris sia un incontro tra lo stile europeo e quello giapponese. 

In conclusione, una breve intervista a Lance Scott che ha parlato dei nuovi designer e ha consigliato loro di concentrarsi sul disegno manuale, più importante di quello virtuale per esprimere le proprie idee. Ha anche parlato del futuro del design e dell’automobilismo, che vedrà veicoli autonomi con mansioni specifiche. L’ultimo argomento dell’intervista è poi stata la differenza tra il centro europeo e la sede giapponese: il centro stile di Nizza ha il compito ed il tempo di sperimentare e proporre nuovi design, mentre le sedi nipponiche hanno il compito di sviluppare i concept e iniziare la linea di produzione. L’appuntamento si è concludso con Eric Dubois che ha introdotto il prossimo episodio con il centro stile FIAT (FCA).