News

Alfa Romeo Milano diventa Alfa Romeo Junior

A pochi giorni dalla presentazione ufficiale della nuova SUV compatta di Alfa Romeo, finora nota come Alfa Romeo Milano, un rappresentante del governo italiano ha espresso dubbi sull’uso del nome Milano su una vettura sicuramente costruita al di fuori dell’Italia, anche se di progettazione italiana, e con condivisioni di parti secondo la logica di un gruppo internazionale come Stellantis. Il nome era stato scelto in omaggio alla citt√† di origine di Alfa Romeo nel 1910, che accompagnava tra l’altro il logo della casa prima dell’arrivo dell’Alfasud.

Anche se il nome sembrava comunque conforme alle normative, Alfa Romeo ha deciso di rinominare la vettura in Alfa Romeo Junior, un nome che fa ugualmente parte della tradizione del marchio. Questa decisione √® stata presa nonostante il nome Milano fosse molto apprezzato dal pubblico: c’√® stato un caso di referendum popolare nel 1966, con la Spider 1600 chiamata Duetto dal pubblico, ma anche un nome scelto dal pubblico -Furiosa- ma poi modificato in Mi.To., poi genericamente Mito. E ci fu un caso analogo nell’era Marchionne, con il cambio all’ultimo momento dell’Alfa Romeo Milano in Giulietta, a seguito di problematiche sull’allontamento di Alfa Romeo da Arese. Il cambio di nome, comunque, non √® un problema per Alfa Romeo, che ha una vasta scelta di nomi tradizionali a disposizione, confermando Junior come uno dei favoriti.