AppassionAuto: alle Terme di Comano, la sesta edizione dell’evento di solidarietà con automobili d’epoca e supercar

Quest’anno si preannunciava come particolarmente interessante, e la VI edizione di AppassionAuto non ha deluso le aspettative: nei giorni dal 18 al 20 maggio 2018, presso le Terme di Comano (Trento), si sono radunate ben 147 automobili, dalle storiche dagli anni ’50 fino alle moderne supercar. Un’iniziativa importante, promossa da Lorenzo Berlanda di Falc, per raccogliere fondi per progetti di solidarietà, che quest’anno erano ben tre: la costruzione di un’area idroterapica per ragazzi con autismo  presso la Casa Sebastiano di Coredo, il sostegno alla Comunità Handicap e il sostegno all’ Oasi Valle dei Laghi. Evento nell’evento, il raduno di Porsche da tutto il mondo per festeggiare i 70 anni dalla nascita del marchio, in collaborazione con il Porsche Club Trentino: dalle prime 356 di fine anni ’50 ai modelli più recenti, disponibili anche in prova.
AppassionAuto prevedeva quest’anno due concorsi di eleganza, uno per votazione popolare, e uno assegnato da una giuria tecnico-storica. Il primo concorso è stato vinto da una Alfa Romeo Giulia Sprint Speciale del 1964, seguita al secondo posto da una Porsche 356 BT/5 coupé del 1962 e al terzo da una particolare Ferrari 512 BB, uniproprietario e con soli 38.000 Km. Il premio della giuria è invece andato a una Lancia Stratos stradale, che ha superato la Ferrari 512 BB e una rara Bugatti EB110 Supersport.
Dalle vetture premiate si capisce che AppassionAuto è un raduno trasversale e conviviale, che accoglie veicoli di diverse tipologie, categorie ed anni. Tra queste, le venti auto del Classic Club Vignola, tra le quali la Lancia Flavia 1,8 Vignale del 1966, le Alfa Romeo Duetto «osso di seppia» e  GT 1750, la Fiat Dino 2400 coupé. Tante le Ferrari presenti, come 328 GTB e GTS, 360, 430, 458 Italia, le Maserati con 2.24, Granturismo e Grancabrio, e le Mercedes Pagodine 230, W 107 SL e W129, «l’ultima SL». 
Per gli equipaggi, non gare  ma percorsi turistici e panoramici nelle strade della Comano Valle Salus, tra i Laghi Trentini, nella Val di Non con visita al Castel Thun, e con arrivo a Coredo presso Casa Sebastiano, alla quale è stata assegnata una parte dei contributi dei partecipanti.
Le immagini nella galleria di Facebook