Car Designer, una professione che parte dal «disegnare», di Luciano Bove

Design cioè «disegnare»
Per diventare car designer non basta la passione per le auto, bisogna avere talento e «skills», cioè elevate capacità artistico/grafiche. Lo dice la parola stessa: «design» vuol dire disegnare, progettare, cioè fare un progetto di qualcosa che non esiste ancora (Treccani).
Ricevo spesso richieste di ragazzi e ragazze molto giovani che vorrebbero diventare designer di auto o prodotti e spesso devo constatare che questi desideri sono motivati più dalla voglia di trovare una professione da esercitare più che dalla passione e dal talento che si ha. In poche parole il design, e ancor più il car design, sono settori professionali dall’accesso particolarmente difficile perché dipendono dal talento innato dell’interessato.

Car Design, come si inizia
Per diventare car designer bisogna prima prendere in considerazione alcuni importanti fattori come: 

» Mi piace disegnare
» Sono appassionato di auto (tutte non solo quelle sportive)
» Sono creativo
» Mi piace progettare
» Mi piace modellare
» Mi piace sperimentare tecniche di illustrazione (mixed media).
La lista è lunga, ma qui ho estrapolato i fattori più importanti. Se si è appassionati di design automobilistico sicuramente abbiamo disegnato o proviamo a disegnare auto. Magari all’inizio ed in età molto giovane (10/15 anni) facciamo solo scarabocchi, che ai nostri occhi sono automobili del futuro, ma ciò che conta è che ci proviamo, e che nel corso degli anni miglioriamo. Tutti (o quasi) i car designers hanno iniziato con questo amore viscerale per le auto cercando di disegnarle sui quaderni di scuola, sulle pagine del diario scolastico oppure dedicando del tempo disegnandole su un album da disegno. Tutti han provato prima con la biro, poi con la matita ottenendo un po’ di chiaro-scuro e poi con i colori per migliorarne il livello illustrativo. Questo modo corretto di iniziare non è altro che la passione unita al talento artistico innato, soprattutto il forte desiderio di provarci credendoci con l’obiettivo di migliorarsi.

Quali sono i passi per studiare Car Design?
Oggi ci sono scuole professionali e università del design un po’ ovunque, ai miei tempi si contavano sulle dita di una mano. Quindi oggi è più facile accedere all’istruzione per imparare conquistando un diploma o una laurea. Le scuole più consigliabili sono quelle private perché hanno un corpo docente quasi tutto formato da professionisti del settore giovani (28/50 anni di età) i quali hanno voglia e passione per condividere parte delle loro conoscenze con gli allievi. Spesso sono gli stessi professori/designers che segnalano i migliori talenti alla propria azienda di riferimento per stage o assunzioni a corsi ultimati. Essendo queste scuole private c’è una retta da pagare, in diversi casi vengono offerte borse di studio che consentono di risparmiare non poco. Comunque questo costo va visto come un investimento sul futuro dell’allievo potenziale. Chi studia e si impegna con talento in genere trova lavoro come designer dopo aver ultimato gli studi.
Ecco come si programmano gli step da fare per accedere ad una scuola specializzata:
» Preparare un portfolio di entrata (entry portfolio) per passare la selezione iniziale ed essere accettati a scuola.
» Scegliere almeno 2 o 3 scuole, visitarle con i propri genitori e fare richiesta di ammissione seguendo poi le procedure indicate dall’istituto
» Studiare con dedizione e senso di responsabilità durante tutti gli anni di scuola
» Ottenere almeno una esperienza di stage presso un centro di Design (in genere 4 mesi di stage)
» Completare la scuola per laurearsi con un portfolio di tipo eccellente (con il quale cercare lavoro).

Dove trovare informazioni sulla materia per documentarsi?
Oggi con internet è facilissimo, diversi i siti che trattano car design (come www.lucianobove.com), i siti delle scuole, su Facebook molte pagine e gruppi dove c’è un condividere quotidiano di disegni con richieste di commenti/critiche frequentando i quali si può imparare già un po’ da soli, avvantaggiandosi.

Le università di ingegneria e architettura non servono!
Questo messaggio è per i genitori: se i vostri figli vogliono diventare designers oppure car designers non pensate di iscriverli a facoltà generiche come ingegneria o architettura, perché rischiano di non trovare lavoro come designer. I designers si formano nelle scuole o università dedicate al design, all’estero così come in Italia.

Le scuole di design nel mondo (inclusa l’Italia)
Per trovare e selezionare la scuola o università di riferimento vi consiglio di visitare il sito Car Design News, dove troverete una lista esaustiva di tutte le scuole riconosciute dal mondo dell’industria.
In bocca al lupo!

Luciano Bove

R&D Design Manager Renault France – Design education expert www.lucianobove.com