XXXI Meeting Internazionale Fiat 500 Club Italia a Garlenda: immagini e breve resoconto

meeting_garlenda_14_a_f520

E’ sempre una grande festa, e anche quest’anno ha rispettato le previsioni: il XXXI Meeting Internazionale Fiat 500 Club Italia che si è tenuto a Garlenda dal 4 al 6 luglio ha visto partecipare centinaia di iscritti da tutto il mondo, nelle loro simpaticissime e coloratissime bicilindriche storiche, incuranti della pioggia e pronti a celebrare i 30 anni del sodalizio e i 57 anni del modello.

Durante l’inaugurazione presso la sala conferenze del municipio di Garlenda, Ugo Elio Giacobbe, conservatore del Museo “Dante Giacosa”, ha presentato la mostra “25 anni di 4PiccoleRuote”, ed è stato illustrato in anteprima il libro “La passione continua”, edito da 500 Club Italia Edizioni, dato poi in omaggio ai partecipanti: si tratta della storia del sodalizio attraverso testi e fotografie dei soci e di personalità legate in modo diverso al Club ligure, che ha festeggiato i 30 anni proprio il 4 luglio, giorno di nascita della 500 storica 57 anni fa.

I cinquecentisti hanno quindi raggiunto le mete previste nel Meeting, a cominciare da Cervo (Imperia), uno dei Borghi più belli d’Italia, terminando con gli eventi serali gastronomici e musicali. Al sabato mattina, il consueto “salotto” televisivo aperto al pubblico con incontri di carattere culturale e tecnico, tra cui la presentazione del libro “Una di Noi” a cura del socio Fulvio Barolo, e un talk show con i piloti che si sono esibiti in tracciato chiuso con le Formula Monza 875, costruite con il motore “a sogliola” della 500 Giardiniera. Quindi, il “Grand Tour” per Pieve di Teco, Colle di Nava, Ormea, Garessio e il Colle San Bernardo, con relativo “Buffet delle Alpi Marittime”; altri hanno invece raggiunto il Parco Acquatico Le Caravelle; alla sera, il consueto appuntamento annuale “Cinquecenstista Protagonista”, con il palco a disposizione dei partecipanti del meeting.

Infine, il Gran Gala per il 30° anniversario del Club, che si è tenuto presso il parco Villafranca di Garlenda, con premiazioni degli equipaggi, sfilata delle auto e un brindisi con 3000 calici di spumante d’Asti DOCG e 3000 baci di Alassio, disposti a forma di 500 in scala 1:1. Tra le diverse iniziative nel corso del meeting, la nascita del movimento “Slow Drive, enjoy Life” a favore dello stile di vita “lento”, modus vivendi sempre più raro e da recuperare e promuovere tra tutti gli automobilisti. Da segnalare anche la campagna Unicef “Vogliamo Zero”, di cui il Fiat 500 Club Italia è testimonial. Tanti, come di consueto, gli equipaggi stranieri presenti: gli svizzeri, ospiti d’onore dell’edizioni, e poi francesi, olandesi, cechi, serbi, giapponesi… Dalle immagini forniteci dagli amici del 500 Club Italia si nota il clima di festa, con le 500 allestite nei modi più stravaganti, e trovate che hanno portato il buonumore tra tutti i partecipanti.

I Commenti sono chiusi

Virtual Car
Automobili e Fantasia
CATEGORIE
ARCHIVI

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Più informazioni

Il settaggio dei cookie per questo sito web è impostato su "permetti Cookies" per permetterti la miglior esperienza possibile di navigazione, Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare il settaggio dei cookie o premendo "Accetto" potrai proseguire la navigazione senza limitazioni. The Cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close