Virtual Cars: Aston Martin Stonehenge, di Giovanni Volpi

AstonStonehenge3dprint1-520

Giovanni Volpi ci propone un progetto recentemente realizzato che prende il nome di Aston Martin Stonehenge, pensato come originale interpretazione dello stile del marchio, abbandonando lo stile “british” classico e pulito e privilegiando l’accostamento razionale di “volumi massicci, persino ruvidi e sgraziati, indipendenti fra loro”.

Lo scopo non sarebbe soltanto legato al rinnovamento dell’immagine estetica, e all’originalità delle forme anche da punti di vista diversi, ma anche alla ricerca aerodinamica, per migliorare efficienza energetica, effetti deportanti e raffreddamento attraverso “flussi d’aria non permessi da una convenzionale carrozzeria”. Il concept prende il nome di Stonehenge per il legame con la storia inglese e per la singolare “alchimia tra le forme pesanti e sgraziate, che combinate insieme diventano una carrozzeria aggressiva e con un forte senso dinamico”. Le immagini raffigurano il prototipo in scala 1:14, realizzato con stampante 3D.

– Giovanni Volpi per Virtual Car