SPD Milano e Alfa Romeo immaginano l’ammiraglia Alfa del futuro

SPD Alfa Romeo ammiraglia
[ 19 immagini ]

Proponiamo, di seguito, i temi finali dell’edizione 2007-2007 del Master in Trasportation Design, realizzati dagli allievi della Scuola Politecnica di Design (SPD) di Milano. Quest’anno il Master si è svolto con la diretta collaborazione del Centro Stile Alfa Romeo di Arese (Milano), ed il tema era particolarmente attuale: immaginare la nuova ammiraglia Alfa Romeo (in pratica, l’erede dell’Alfa 166, comunemente indicata come «Alfa 169»). Ecco di seguito un breve testo descrittivo, con immagini, che si riferisce ai 9 progetti presentati pubblicamente lo scorso 20 giugno 2008, ed una nota sul Master 2008-2009 che si svolgerà in collaborazione con Lamborghini.

Gli studenti del Master in Transportation Design 2007-2008 hanno mostrato i loro progetti di tesi alla presenza di Lorenzo Ramaciotti, Responsabile dello Styling Fiat Group Automobiles e Maserati. I nove concept realizzati prefigurano altrettante «visioni» della futura ammiraglia Alfa Romeo, e sono stati sviluppati con il supporto dei designer del Centro Stile di Arese, sotto la direzione Mario Favilla. Il team di docenti SPD ha quindi lavorato con quindici studenti internazionali, cercando di unire in ogni progetto elementi della tradizione Alfa Romeo con un linguaggio assolutamente contemporaneo.

Alfa Romeo Camenae design di Ryu Seung-Wook (Corea)
Nella mitologia romana, le Camene erano le divinità delle fonti e delle sorgenti. La fluidità è il linguaggio scelto da Ryu Seung-Wook (Corea) per il concept Camenae. Linee filanti, prima decise e via via più morbide, solcano le superfici dell’auto che guadagna dinamismo e appare proiettata in avanti, verso la strada. L’architettura con un frontale molto allungato enfatizza il carattere sportivo della proposta e offre maggiore spazio all’abitacolo.

Alfa Romeo Coelus design di Ian Bunjak (Slovacchia)
Coelus è una berlina sportiva quattro posti progettata da Ian Bunjak. Questo concept unisce purezza e seduzione, dinamismo e potenza controllata, in un’architettura aggressiva e muscolare. Le linee sportive sono accentuate dal cofano motore scolpito da un profilo a V. Da qui si dipartono le linee che caratterizzano l’intera proposta: una spalla che dal frontale attraversa tutta la fiancata scorrendo appena al di sotto delle superfici vetrate.

Alfa Romeo Phoenix design di Iulian Bumbu (Romania)
La proposta sviluppata da Iulian Bumbu presenta un approccio grafico di grande efficacia. Linee dinamiche percorrono le superfici di Phoenix e si concentrano verso il frontale che dà alla proposta la sua caratteristica personalità: la grafica gioca a combinare linee parallele e convergenti che si concentrano attorno allo scudetto Alfa Romeo.

Alfa Romeo Tessa design di Murat Atvur (Turchia), Adam Denning (USA)
Tessa è un’elegante ammiraglia tre volumi progettata da Murat Atvur e Adam Denning. Gli stilemi del marchio del biscione, tratti da leggendari modelli degli anni ’60 e ’70 come la Giulietta e la Giulia 1300 coupé, sono stati reinterpretati e ibridati con alcune soluzioni più contemporanee presenti anche nella 8C Competizione.

Alfa Romeo Orbita design di Mark Salerno (Australia) and Tulay Engin (Turchia)
Mark Salerno e Tulay Engin sposano l’elegante dinamismo di un fast coupé con il lusso di una berlina executive in grado di accomodare quattro passeggeri. Grazie a un’alta linea di cintura e al taglio allungato della finestratura laterale, Orbita esprime potenza, emozione e una sportività controllata. I volumi scultorei dell’auto sono ispirati all’arte classica.

Alfa Romeo 6C Torio design di James Edmund van der Merwe (Sud Africa) in collaboration with Artem Popkov (Russia)
In collaborazione con Artem Popkov, James Edmund van der Merwe sottolinea il tema del prestigio e dello status, caratteristica peculiare di ogni ammiraglia. 6C Torio offre un’interpretazione non convenzionale della flagship che si evidenzia per la decisa connotazione sportiva. Le superfici, dal trattamento classico, appaiono sospese su volumi imponenti che scelgono un linguaggio ispirato al design aeronautico e alla tecnologia più spinta, trasferito nell’ambiente auto.

Alfa Romeo Exelixis design di Gabriel Feyer (Brasile), Kostantinos Paradeisou (Grecia)
Exelixis è la berlina cinque posti realizzata da Gabriel Feyer e Kostantinos Paradeisou. La proposta è caratterizzata dal portellone panoramico sul retro con il vetro che riprende la tipica forma triangolare dello scudetto Alfa Romeo.

Alfa Romeo Essentija design di Franco Grassi (Italy), Alessandro Fiorentino (Italy)
Essentija è l’interpretazione che Franco Grassi e Alessandro Fiorentino, danno alla futura ammiraglia Alfa Romeo. Un’agile coupé disegnata da linee che imprimono dinamismo e compattezza lungo tutta la superficie del cofano, reso più aggressivo dalla fanaleria zoomorfa. Le fiancate robuste sono solcate da un taglio netto che arriva alla coda, troncata da un singolo elemento che ingloba i gruppi ottici. Caratterizzano la proposta il parabrezza fortemente inclinato e il taglio delle superfici vetrate laterali, basse e taglienti, che presentano il tradizionale motivo a gomito Alfa.

Alfa Romeo MilleMiglia design di Aleksej Ivaskievic (Russia)
Con il concept Millemiglia, Aleksej Ivaskievic vuole tornare all’identità visiva più autentica del marchio Alfa Romeo, declinata in un linguaggio moderno. Millemiglia è una berlina executive caratterizzata da un trattamento essenziale dei volumi, dominati da un gioco concavo/convesso. Il progetto mantiene i volumi densi e compatti delle vetture più recenti regalando loro l’allure di modelli iconici del passato come la Freccia d’Oro e la Villa d’Este.

La prossima edizione del Master in Transportation Design – da ottobre 2008 fino a ottobre 2009 – si svolgerà in collaborazione con il marchio Lamborghini: i giovani designer dovranno sviluppare una concept car sotto la guida dei tutor SPD, di Filippo Perini, Responsabile del Design Lamborghini e del suo staff. Il programma del Master comprende contributi di personalità di primo piano nel mondo del car design e visite a styling center e fiere di settore; alcuni interventi si svolgeranno presso il design center di Sant’Agata, Modena. La lingua ufficiale del Master è l’inglese, e sono disponibili borse di studio per i candidati che presenteranno il portfolio più interessante.

Per informazioni e richieste di ammissione:
Scuola Politecnica di Design SPD
via Ventura 15
20134 Milano
tel 02 21597590
fax 02 21597613
info@scuoladesign.com

– Virtual Car, SPD

7 Commenti a “SPD Milano e Alfa Romeo immaginano l’ammiraglia Alfa del futuro”

Virtual Car
Automobili e Fantasia - translate
Sergio Chierici Movie Passion su Apple Music
CATEGORIE
ARCHIVI

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Più informazioni

Il settaggio dei cookie per questo sito web è impostato su "permetti Cookies" per permetterti la miglior esperienza possibile di navigazione, Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare il settaggio dei cookie o premendo "Accetto" potrai proseguire la navigazione senza limitazioni. The Cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close