Renault Koleos e Volkswagen T-Prime Concept GTE: prove tecniche di maxi-SUV

tprime_koleos_f520

Il Salone di Pechino 2016 si offre carico di novità a livello internazionale: sono ormai anni che la rassegna cinese non guarda più solo all’interessante mercato locale, ma anche alla produzione di tutte le principali case automobilistiche, e all’attività dei designer di tutto il mondo. Un’analisi, ad esempio, può essere fatta sulla presentazione simultanea di due maxi-SUV, ad opera di altrettante case europee: la Renault Koleos e la Volkswagen T-Prime Concept GTE; di entrambe vi proponiamo i bozzetti ad opera dei rispettivi centri stile.

E’ vero che il mercato orientale è molto interessato ai SUV di grandi dimensioni, ma è anche vero che questo tipo di vetture sono nate in Europa, prima ancora dei MID e City SUV, e in qualche modo hanno già una “storia” alle spalle, che viene ora rivista in funzione dei tempi che cambiano, dei nuovi mercati e delle più recenti tecnologie.

Per Renault, la Koleos non rappresenta più la versione europea di un modello realizzato in Samsung – RSA, ma si integra pienamente nella struttura generale della gamma Renault, e del corso stilistico più recente voluto da Laurens van den Acker. Basta uno sguardo al frontale per notare tutte le somiglianze con le vetture che condividono il pianale con la Koleos, vale a dire Talisman e Espace, rappresentando diverse declinazioni del concetto di “alto di gamma”: la Koleos è il SUV, alto e dagli angoli di attacco più corti, la Espace è una monovolume sempre più crossover, ma dall’ampio spazio interno, mentre la Talisman accontenta, con i suoi tre volumi e la versione station wagon, gli appassionati di automobili tradizionali. La Koleos, poi, è ora la rappresentante più grande dei SUV Renault, con Captur e Kadjar come sorelle minori; proprio alla Kadjar, ma anche alla nuova Mégane, si ispira gran parte del design esterno, imponente e aerodinamico, mentre all’interno la plancia “bi-zona” si differenzia dal resto della gamma. Bagagliaio abbondante, che parte dal oltre 500 litri, e sistema multimediale R-Link 2 fanno la differenza, così come le numerose opzioni elettroniche, fino alla frenata automatica.

Stesso ragionamento può essere fatto per Volkswagen, che a Pechino propone la T-Prime Concept GTE, in questo caso una concept car che anticipa le forme della futura SUV alto di gamma, la Touareg di fine 2017, in versione lunga. Anche in questo caso, si studia non solo la futura tipologia del SUV di lusso, ma si sperimentano soluzioni stilistiche che vedremo in altre Volkswagen, secondo i piani di Klaus Bischoff: spicca sicuramente la soluzione del frontale a listelli orizzontali, che si prolunga verso il basso e integra ora totalmente i fari dalla firma spigolosa e caratteristica; anche le due “C” in basso definiscono sia due elementi luminosi caratteristici, che uno stile preciso della presa d’aria inferiore. La linea di cintura è molto alta e regolare, al contrario della linea di spalla, che inizia dopo il parafango anteriore ed è curva e più marcata in corrispondenza del parafango posteriore. Il montante posteriore è inclinato, pur garantendo un facile accesso al vano bagagli, grazie al portellone che incorpora parte delle luci sottili orizzontali, sporgenti sopra il vano targa. Queste soluzioni rendono l’auto ancora più piantata a terra, con cerchi enormi, nonostante una larghezza che supera i 2 metri e un’altezza di 1,71 m. Le novità da concept stanno però nell’abitacolo e sotto il cofano. La T-Prime Concept GTE è innanzi tutto una ibrida a benzina con il TSI 2 litri e un motore elettrico, capace di funzionare da solo per 50 km, per un totale di 381 CV e 700 Nm. La plancia, poi, è disposta secondo la cosiddetta “Curved Interaction Area”, una curvatura che permette di gestire l’Active Info Display da 12″, lo schermo da 15″ del sistema infotainment e i moderni comandi; gli schermi sono disponibili anche per i passeggeri posteriori. Probabilmente, il futuro prossimo dell’automobile di lusso, anche senza guida autonoma.

I Commenti sono chiusi

Virtual Car
Automobili e Fantasia - translate
CATEGORIE
ARCHIVI

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Più informazioni

Il settaggio dei cookie per questo sito web è impostato su "permetti Cookies" per permetterti la miglior esperienza possibile di navigazione, Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare il settaggio dei cookie o premendo "Accetto" potrai proseguire la navigazione senza limitazioni. The Cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close