Articoli del 7 luglio 2011

« Fiat 500 Twinair: test drive tra le 500 d’epoca e le strade di Liguria  -  Virtual Cars: Fiat Kit-Elettra, di Pasquale Santoro »


Renault Frendzy concept

di Sergio Chierici alle 17:27

renault-frendzy_f520

Renault ha oggi anticipato la concept car che verrà presentata al 64° Salone dell’Auto di Francoforte, ultima interpretazione del nuovo corso di design Renault voluto da Laurens van den Acker: dopo “il colpo di fulmine” con DeZir, la scoperta del mondo con Captur, la creazione di una famiglia con R-Space, ora è il turno del mondo del lavoro, con la Renault Frendzy concept.

renault-frendzy_10 renault-frendzy_2 renault-frendzy_3 renault-frendzy_4 renault-frendzy_5 renault-frendzy_6 renault-frendzy_7 renault-frendzy_8 renault-frendzy_9 renault-frendzy_1

In questo caso, appare evidente il modello di riferimento, l’attuale Renault Kangoo, che viene reinterpretato nello stile e nella funzionalità, sia pur nel contesto di una concept car. Il frontale, con la grande losanga al centro e le luci a led distribuite ai lati, segue il family feeling di tutte le recenti concept Renault, che ritroveremo sulle vetture di serie; in questo caso, la calandra è di dimensioni più ampie, con una forma che meglio si addice ad un veicolo commerciale. Il design del corpo vettura presenta alcune caratterizzazioni estetiche molto forti, a cominciare dalla colorazione scura di montanti, portellone e lunotto, zona inferiore e parte della fiancata destra, cui si contrappone il resto della carrozzeria, compresa la parte centrale del tetto, in tinta verde metallizzato. Altra particolarità è l’asimmetria delle fiancate, con la zona destra dotata di porta posteriore ad apertura controvento, e quella sinistra con porta scorrevole: viene distinto, concettualmente, il lato del “mondo del lavoro” da quello della famiglia.

Il corpo vettura è lungo poco più di 4 metri, ma la forma regolare consente un ottimo sfruttamento dello spazio interno, che adotta alcune idee originali: ad esempio, i messaggi di informazione tecnica (stato della ricarica, ecc.) o pubblicitaria, visibili esternamente attraverso uno schermo, adatti agli operatori professionali, o gli interni variamente configurabili per l’impiego “familiare” nel fine settimana, con sedili di forma essenziale e luci di ambiente verde su plancia e fiancate. La Frendzy è dotata di un ampio divano posteriore a scomparsa e di un originale sistema di abbattimento del sedile anteriore, mentre sulla plancia è presente un tablet BlackBerry PlayBook. Per l’utilizzo commerciale, invece, sono previsti strumenti, sulla soglia delle portiere, in grado di leggere i chip RFID (Radio Frequency IDentification) degli oggetti trasportati, così da poter generare una sorta di “lettera di vettura” in tempo reale, ed eventualmente di calcolare automaticamente i percorsi di consegna. Curiosa anche la ricerca sonora effettuata sulla concept in collaborazione con l’Istituto di Ricerca e Coordinamento Acustica / Musica (IRCAM): il compositore Andrea Cera ha diretto due differenti “colonne sonore”, che possono essere ascoltate internamente ed esternamente, e che permettono di individuare l’utilizzo, professionale o personale, del veicolo.

La Frendzy nasce come veicolo totalmente elettrico: il motore dispone di 60 CV e 226 Nm di coppia massima, ed è alimentato da batterie agli ioni di litio. In pratica, l’evoluzione dell’attuale Kangoo ZE.

- Renault, Virtual Car

Bookmark and Share



Nessun commento »

Non c’è ancora nessun commento.

RSS feed dei commenti a questo articolo.

Lascia un commento



« Fiat 500 Twinair: test drive tra le 500 d’epoca e le strade di Liguria  -  Virtual Cars: Fiat Kit-Elettra, di Pasquale Santoro »



VirtualCar.it   Google


Pagine


  • Iniziative

  • Servizi e utilità

  • Siti amici


  • Archivi:


    Meta

    RSS
    RSS dei commenti
    RSS English
    RSS FeedBurner


    Ultimi commenti:




    Argomenti Popolari:



    Virtualcar.it: Copyright © 2004-2013 ArtisImago - Alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons
    Content manager: ArtisImago P.I. 01036100111