Pick-up di lusso: NSU Ro80 Modulare di Paolo Martin nel 1971, Mercedes Classe X Concept oggi

nsu_mercedes

La presentazione della recente Mercedes-Benz Classe X Concept fa pensare ad un parallelismo curioso con un modello di cui avevamo già trattato diversi anni fa: la NSU Ro80 Modulare del 1971, disegnata da Paolo Martin. Se la Classe X, nel 2016, rappresenta un modo di interpretare il lusso in un mezzo generalmente utilizzato per lavoro o trasporto come un pick-up, lo stesso obiettivo era stato pensato negli anni ’70, con una caratteristica in più: la Ro80 poteva infatti, all’occorrenza, trasformarsi in una berlina fastback.

Il progetto iniziale della Ro80 Modulare prese proprio spunto da una delle più celebri vetture disegnate da Paolo Martin, la dream car Ferrari Modulo: lo si nota, ad esempio, dalle forme e strutture simmetriche e ricorrenti. Spostando opportunamente indietro il volume di coda, si poteva realizzare una coda con vano bagagli coperto e luminoso: si tratta della prima vettura a 4 porte e 4 posti ad adottare questa soluzione tra le top di gamma. Un’idea originale e allora troppo avanzata per avere un seguito di produzione, nonostante l’assenza di legami con soluzioni allora esistenti.

Oggi Mercedes-Benz riprende per lo meno uno dei concetti della Ro80: il pick-up di lusso. Una moda, quella di truck e pick-up, molto popolare negli USA, in Australia e in altri paesi del mondo, che Mercedes cerca di spostare anche in altri mercati, tra i quali l’Europa. La soluzione stilistica adottata propone le ormai consuete rotondità e le linee e le superfici complesse delle altre Mercedes, con la mascherina e la stella ancora più grandi e caratterizzanti, finiture di categoria superiore, e qualche soluzione di design moderno, come le proposte per la coda nelle due versioni Powerful Adventurer e Stylish Explorer. Se pensiamo al passato, un po’ quello che fece Range Rover, sdoganando la fuoristrada di lusso, o più recentemente le operazioni di BMW, Audi e la stessa Mercedes, ma anche Porsche e tanti altri recenti competitor tra cui Maserati, per creare Sport Utility particolarmente rifinite e veloci, spesso dai costi da supercar. Se però le SUV si affiancano alle berline, la Classe X è più simile a un fuoristrada tradizionale: non ha certo il pianale moderno con motore rotativo della Ro80, ma il più concreto telaio a longheroni della Nissan Navara, sia pur con sospensioni a 5 bracci dietro e trazione integrale con possibilità di uso in fuoristrada; il motore al vertice della gamma sarà invece il V6 turbodiesel. Per gli interni, tanto uso di tinte chiare, radica e pelle nappa. Vedremo cosa rimarrà di queste proposte nella versione di serie.

Pick-up di lusso: NSU Ro80 Modulare di Paolo Martin nel 1971, Mercedes Classe X Concept oggi

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Più informazioni

Il settaggio dei cookie per questo sito web è impostato su "permetti Cookies" per permetterti la miglior esperienza possibile di navigazione, Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare il settaggio dei cookie o premendo "Accetto" potrai proseguire la navigazione senza limitazioni. The Cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close