Nuova Renault Talisman: design e bozzetti di stile

renault_talisman_520

La sostituta della Renault Laguna ha un nuovo nome e un’immagine totalmente diversa, moderna nelle forme ma più tradizionale e “internazionale” come impianto complessivo. Si chiama Renault Talisman, ha una carrozzeria classica a tre volumi e quattro porte -come ad esempio l’ammiraglia Latitude di “provenienza” RSM, ed abbandona quindi le soluzioni originali e la coda “fastback” delle precedenti Laguna. Le dimensioni diventano ancora più importanti (4,85 m la lunghezza), sulla piattaforma modulare CMF di Qashqai, Kadjar ed Espace, per confrontarsi con la concorrenza di riferimento del segmento D; ben 608 litri per il bagagliaio, che sulla station -che debutterà a Francoforte- aumenteranno ulteriormente. Finiture di lusso per l’allestimento Initiale Paris, e particolarità tecniche come le quattro ruote sterzanti, completano la caratterizzazione della vettura.

I bozzetti mostrano le linee guida dello stile della Talisman, voluto dal responsabile del design Renault Laurens van den Acker. Si è partiti da un corpo classico a tre volumi, con superfici semplici ma sagomate dall’aerodinamica. Per il frontale, si è scelta la soluzione vista nell’Espace: la calandra, che parte sempre dai fari, diventa più importante, e si arricchisce con cromature orizzontali e la grande losanga al centro; le lucia LED partono dallo spigolo superiore del faro e proseguono in basso sullo scudo, disegnando una “C” caratterizzante; anche le altre luci possono essere a LED. Come in altre vetture di categoria, il cofano è molto alto (anche per le normative anti-urto per i pedoni), ma scende in modo piuttosto repentino verso il basso: basta osservare l’altezza di fari e calandra, e anche il particolare taglio di apertura del cofano anteriore. La griglia inferiore tripartita, invece, ricorda analoghe soluzioni su altre vetture della categoria.

Il design esterno, che porta la firma di Alexis Martot, è caratterizzato anche dalla linea di cintura lievemente ondulata, che sale soprattutto in corrispondenza delle spalle larghe superiori, con cerchi fino a 19″ e un montante sottilissimo che si innesta dolcemente nel volume di coda, piuttosto alto e rastremato come nelle precedenti Laguna. Caratteristici, e di tradizione Laguna, anche i fari posteriori che si prolungano nel bagagliaio fino alla losanga centrale, con una moderna configurazione “3D”. All’interno, dominano le linee semplici, con una palpebra superiore che copre la strumentazione e lo schermo verticale al centro, affiancato dalle bocchette, con la consolle che prosegue nell’ampio tunnel. Il design fluido, con elementi ampi e ben caratterizzati, permette varie personalizzazioni, anche con materiali di pregio. Motori tratti dall’attuale produzione Renault: i benzina TCe 150 e TCe 200 e i diesel Energy dCi 110, dCi 130 e dCi 160, anche con cambio doppia frizione EDC a 6 o 7 rapporti. Arriverà ad ottobre.

I Commenti sono chiusi

Virtual Car
Automobili e Fantasia
CATEGORIE
ARCHIVI

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Più informazioni

Il settaggio dei cookie per questo sito web è impostato su "permetti Cookies" per permetterti la miglior esperienza possibile di navigazione, Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare il settaggio dei cookie o premendo "Accetto" potrai proseguire la navigazione senza limitazioni. The Cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close