Moto Guzzi & Maserati, le eccellenze di Alejandro: 62mo raduno Biturbo Club Italia

merak-3-0-ss-520

Il 62° raduno Biturbo Club Italia si è tenuto la scorsa domenica 11 settembre 2016: un raduno di fine estate con ben 36 Maserati storiche a Mandello di Lario, un altro luogo di interesse storico-motoristico, legato al concomitante raduno internazionale Moto Guzzi. Maserati e Moto Guzzi, tra gli anni ’70 e gli anni ’90, erano legate dall’assetto societario, a partecipazione pubblica con la gestione di Alejandro De Tomaso: gli anni di Biturbo, V7 Special o California.

Per il raduno Guzzi, era previsto l’Open Day della fabbrica di Mandello di Lario: tra i visitatori, quindi, anche gli appassionati del Biturbo Club Italia, provenienti dalle zone limitrofe, ma anche da Svizzera, Toscana e Romagna. La visita, in una cornice di omaggio alla Moto Guzzi anche in ogni singola abitazione privata, ha riguardato sia la fabbrica che il Museo Storico annesso, che comprende oltre 150 modelli, tra i quali moto di serie, da corsa e prototipi; le linee di assemblaggio, invece, hanno mostrato la costruzione sia degli storici bicilindrici che delle attuali motociclette.

Da Mandello di Lario, le Maserati si sono spostate verso Varenna, sulle rive del Lario, di fronte alla più nota Bellagio: le vetture sono state parcheggiate in gran parte nella Piazza San Giorgio antistante l’Hotel Ristorante Royal Victoria, con uno stupendo panorama sul lago. Nel corso del pranzo il Presidente Claudio Ivaldi, ha salutato le rappresentanze dei club Maserati presenti ed ha ringraziato il socio Marco Flauto per la preziosa collaborazione alla realizzazione dell’evento.

Tante le Maserati storiche presenti, a cominciare da quelle pre-Biturbo, come una rara Merak 3.0 SS del 1984 con cruscotto della Bora, e una Maserati Royale, versione al top di gamma del modello di rappresentanza Quattroporte III. Tra le Biturbo, le 1a serie del 1983, le più sportive S, la Spyder Zagato e le vetture con motore a iniezione, come SI, 222, 2.24v, 4.24v e Racing, per arrivare alle Ghibli II, e allo sperimentale prototipo della Ghibli CUP di colore Blu Francia. Best of show, una rara Shamal. Sulla base tecnica di derivazione Biturbo, ma con un’estetica nuova, la 3200 GT e la Quattroporte IV, che prepararono il passaggio alle nuove Maserati con meccanica di riferimento Ferrari, qui rappresentate da Coupè Cambiocorsa e Quattroporte V. Fino ai giorni nostri: il Concessionario di zona Scuderia Blu ha infatti esposto l’ultima novità Maserati, il Suv Levante.

Il prossimo raduno a calendario è programmato per il 4 dicembre per il pranzo degli Auguri.

Per informazioni sulle attività del club è disponibile il sito internet www.biturboclubitalia.it

> Carlo Carugati (Biturbo Club Italia) per Virtual Car

I Commenti sono chiusi

Virtual Car
Automobili e Fantasia
CATEGORIE
ARCHIVI

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Più informazioni

Il settaggio dei cookie per questo sito web è impostato su "permetti Cookies" per permetterti la miglior esperienza possibile di navigazione, Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare il settaggio dei cookie o premendo "Accetto" potrai proseguire la navigazione senza limitazioni. The Cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close