Mercedes-AMG GT: sfida alla 911

mercedes-amg-gt_520

Finita l’era SLS AMG, Mercedes-Benz e AMG sfornano una nuova supercar, coupé biposto con coda fastback e senza “ali di gabbiano”, con l’intenzione dichiarata, in parte anche esteticamente, di rubare clienti a Porsche.

Il gruppo di designer guidati da Gorden Wagener ha seguito più o meno la strada della SLS AMG: creare un modello “iconico”, sul quale concentrare in gran parte il design delle altre vetture della casa, almeno come ispirazione generale, ma cercando, anche per motivi funzionali (oltre che di marketing), di limitare l’eccesso di dettagli. Una fiancata pulitissima, dunque, con pieghe appena accennate e parafanghi larghi ma integrati dolcemente nella carrozzeria. Spiccano le proporzioni che esaltano il cofano lungo e il montante anteriore quasi a metà del passo, per la disposizione del motore più arretrata possibile, e lo sbalzo anteriore corto. Il frontale quasi verticale delle più recenti Mercedes è qui reintepretato abbassando il più possibile la calandra, affiancata da vistose prese dinamiche, mentre i fari hi-tech sono più piccoli e arretrati. Un padiglione pulito e cortissimo sfuma dolcemente nella coda arrotondata, nella quale il lunotto, i fari sottili e orizzontali e la targa in basso con i doppi scarichi ai lati ricordano certamente la Classe S coupé, ma anche lo stile 911, soprattutto da alcune angolazioni.

L’interno prevede un cockpit avvolgente, con le due sedute avvolte da plancia, rivestimenti delle porte e l’ampio tunnel centrale contenente la maggior parte dei comandi, tra cui il Dynamic Select AMG; sopra alle quattro bocchette centrali si trova lo schermo del navigatore, mentre, davanti alla strumentazione circolare con schermo al centro si trova il piccolo volante Performance a tre razze, tagliato in basso, comprende pulsanti per ulteriori funzioni.

In comune con la filosofia Porsche c’è l’idea della supercar per uso quotidiano, anche se qui l’ingegneria è differente: il motore AMG V8 biturbo 4 litri con potenze di 462 o 510 CV (per la S) è disposto anteriormente e con trazione posteriore; la velocità massima dichiarata è di 310 km/h per la versione più potente, con un peso di 1.540 kg a secco e un consumo medio di 9,3 l/100 km. Il debutto al Salone di Parigi (4-19 ottobre 2014) , mentre l’inizio delle vendite è previsto per l’inizio del 2015.

Mercedes-AMG GT: sfida alla 911
Tagged on:                         

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Più informazioni

Il settaggio dei cookie per questo sito web è impostato su "permetti Cookies" per permetterti la miglior esperienza possibile di navigazione, Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare il settaggio dei cookie o premendo "Accetto" potrai proseguire la navigazione senza limitazioni. The Cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close