L’auto con parti intercambiabili e ipotesi per un futuro del design “italiano”, di Aldo Cerri

Una considerazione sulla diversa importanza dello stile italiano tra gli anni ’50 e ’60 e il giorno d’oggi: Aldo Cerri prova ad analizzarne brevemente i principali elementi, prendendo spunto da due disegni, il primo da lui realizzato nel 1964, il secondo relativo alla Capsula di Giugiaro, concept car datata 1982. Entrambi i progetti nascono da una logica che li accomuna: cercare di utilizzare una base sempre uguale, e realizzare vetture di tipologia anche profondamente diversa, semplicemente cambiando alcune parti della carrozzeria.

«Perché lo stile italiano delle auto non è più così importante come lo era negli anni Cinquanta e Sessanta? Forse perché come a differenza della moda italiana, ad un certo punto non lo si è considerato preminente nella formulazione del design? Eppure Sergio Pininfarina, una quindicina d’anni fa, disse che le difficoltà che poste dalle normative non sono un limite per i bravi designers e stilisti. Essendo il buon gusto italiano, una realtà antropologica molto radicata in noi, dove, quando e perché ne abbiamo smarrita la leadership nello stile dell’automobile? Forse nell’essere divenuta l’industria automobilistica, “troppo industriale”? E’ stata forse colpa anche delle regole sindacali che non hanno previsto, insieme con l’industria, la figura professionale dello stilista nel contratto dei metalmeccanici e della politica industriale che non ha sorretto a sufficienza i nostri carrozzieri? Forse l’errore più grande è stato il paradigma dell’ingegnere-stilista? Non sarebbe interessante passare ad autovetture con base tecnica analoga e varie tipologie di carrozzeria o semplici parti intercambiabili? In questo modo i problemi tecnici dell’automotive sarebbero risolti dagli ingegneri e le carrozzerie dagli stilisti!»

> Aldo Cerri

L’auto con parti intercambiabili e ipotesi per un futuro del design “italiano”, di Aldo Cerri
Tagged on:             

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Più informazioni

Il settaggio dei cookie per questo sito web è impostato su "permetti Cookies" per permetterti la miglior esperienza possibile di navigazione, Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare il settaggio dei cookie o premendo "Accetto" potrai proseguire la navigazione senza limitazioni. The Cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close