LaFerrari: la versione scoperta a Parigi 2016

laferrari-aperta_550

Ferrari è pronta a presentare il proprio modello di punta nella produzione di serie, LaFerrari, in versione scoperta. Una produzione in serie limitata, a quanto pare già tutta venduta dopo un’anteprima ai clienti, che verrà svelata in tutti i dettagli, nome compreso, al prossimo Salone di Parigi (1-16 ottobre 2016), e che viene per il momento anticipata soltanto da alcune immagini.

La prima differenza è proprio nella livrea delle foto ufficiali: LaFerrari scoperta viene presentata una livrea nera, nella quale sono messe in evidenza in rosso le diverse linee, coerenti tra loro, che compongono principali tratti ed elementi della vettura. Vengono così sottolineati il brancardo, lo splitter anteriore, la linea laterale inclinata che prosegue fino alle luci circolari, e il musetto sporgente sul “pilone” anteriore; la linea rossa arriva poi ad abbracciare lo stretto lunotto. I profili a contrasto hanno permesso di sottolineare i tratti comuni anche a LaFerrari coupé, che con il suo cockpit trasparente (addirittura confluente nell’elemento nero anteriore sulla FXX K) lasciava già sottointendere una versione scoperta. Nero è anche l’interno, e anche qui le impunture rosse permettono di mettere bene in evidenza le forme dei sedili.

La particolare architettura della coupé voluta da Ferrari Design guidato da Flavio Manzoni, con una zona abitacolo “leggera” e una struttura rigida, ha permesso tecnicamente di non effettuare modifiche pesanti alla carrozzeria de LaFerrari spider: di fatto all’esterno si notano soprattutto il roll-bar, gli specchietti esterni più bassi e ovviamente le portiere, di cui è conservata la parte inferiore. Il tetto asportabile di questa versione “targa” può essere rigido in carbonio, oppure soft: le modifiche per garantire la stessa rigidità e efficienza aerodinamica della coupé sono praticamente tutte sotto pelle, a cominciare dal profilo del lunotto. Non cambia invece la meccanica, che mantiene il sistema ibrido con il V12 da 800 CV e l’elettrico da 163 CV, per un totale di 963 CV.

I Commenti sono chiusi

Virtual Car
Automobili e Fantasia - translate
Salone di Parigi 2016
CATEGORIE
ARCHIVI

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Più informazioni

Il settaggio dei cookie per questo sito web è impostato su "permetti Cookies" per permetterti la miglior esperienza possibile di navigazione, Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare il settaggio dei cookie o premendo "Accetto" potrai proseguire la navigazione senza limitazioni. The Cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close