Il Biturbo Club Italia al Museo Lamborghini per il raduno di fine anno

Il consueto raduno di fine anno del Biturbo Club Italia si è svolto lo scorso 4 dicembre 2016 festeggiando un’importante ricorrenza nella storia dell’automobilismo italiano: il centenario dalla nascita di Ferruccio Lamborghini. I soci del club si sono dunque riuniti presso il Museo Lamborghini, inaugurato due anni fa e creato dai suoi eredi, in particolare da Tonino Lamborghini.

Nel Museo Lamborghini è raccolta la storia di Ferruccio e del mito del Toro nato dalle sue creazioni meccaniche; tra le auto presenti, che comprendono anche la la collezione personale di Lamborghini, ci sono la Miura SV, la Marzal concept guidata da Grace Kelly al Gran Premio di Monaco, la prima Lamborghini (la 350 GTV presentata al Salone dell’Automobile del 1963 di Franco Scaglione), e poi Countach, Jarama ed Espada. Non mancano curiosità, come la Fiat Barchetta Sport, modificata per partecipare alla 1000 Miglia del 1948, il prototipo di elicottero e l’offshore Fast 45 Diablo Classe 1 di 13,5 metri con motore Lamborghini, 11 volte campione del mondo.

Ma quale legame storico esiste tra Lamborghini e Maserati? Forse non tutti sanno che prima di divenire egli stesso un costruttore di automobili, Ferruccio Lamborghini era stato un buon cliente Maserati, avendo acquistato due Maserati 3500 che all’epoca venivano seguite nella manutenzione direttamente dalla Casa di Modena, dove al centro assistenza operava un giovane Ermanno Cozza.

I soci del club, in tutto 30 equipaggi, hanno partecipato all’evento con alcune vetture della storia del Tridente: la Biturbo 1^ serie Coupè con MABC (Maserati Automatic Boost Control System) del 1983, la 425, prima versione quattro porte su meccanica Biturbo, le evoluzioni del coupè SI, 222, 224 ed un’ampia rappresentanza di Ghibli.

Dopo la visita al Museo, il gruppo si è poi mosso verso il ristorante l’800 con un prelibato menù; Nel corso del pranzo vi è stato lo scambio di auguri con i rappresentanti dei club Maserati presenti, tra i quali il Maserati Club Italia, e la Scuderia San Giorgio di Ferrara.

– Carlo Carugati, Vicepresidente Biturbo Club Italia

Il Biturbo Club Italia al Museo Lamborghini per il raduno di fine anno

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Più informazioni

Il settaggio dei cookie per questo sito web è impostato su "permetti Cookies" per permetterti la miglior esperienza possibile di navigazione, Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare il settaggio dei cookie o premendo "Accetto" potrai proseguire la navigazione senza limitazioni. The Cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close