Il 12° Samba Summit & Veteran Volkswagen Show nel Trentino (8–9 ottobre 2016)

samba_16_550

Si è tenuto, in Trentino, il 12° Samba Summit & Veteran Volkswagen Show, tradizionale raduno autunnale del Club Volkswagen Italia; luoghi del raduno, le località tra Trento e la Comunità delle Giudicarie, con centro logistico a Comano Terme. La località è stata occasione per il presidente del Club Volkswagen Italia, Marzio Cavazzuti, di far conoscere a soci ed amici del club del più antico museo italiano interamente dedicato al tema dell’aviazione: il Museo dell’Aeronautica Gianni Caproni, sito nell’aeroporto di Trento.

Proprio al Museo si sono dati appuntamento gli equipaggi selezionati provenienti dal centro e nord Italia, con tanti veicoli storici, tra i quali un raro due vetrini del 1951, un ovalino del 1956, un esemplare 6 volt metallizzato del 1959, e i successivi 6 volt degli anni ’60 in tonalità pastello, tra i quali lo speciale Typ 1 Mod. 11/117 del 1963 facente parte della famiglia degli “Herbie” di Gilles Antonelli: vettura restaurata totalmente e con molti gadget del primo Herbie di “Love Bugs”, come accensione motore, e funzionamento con telecomando di tergicristalli, clacson e spruzzi d’acqua. Di questa serie, ma Cabrio, era presente anche un rarissimo 1500 del 1967, e forse ancora più raro il Typ2 “T1” Mod. 241/23 del 1961, meglio conosciuto con il nome di “Samba 23 vetrini”.

Molte anche le versioni successive al 1967 con i paraurti a “binario”, con esemplari dal 1969 al 1974, tra i quali una versione 1600 realizzata per il mercato americano ma immatricolata per la prima volta in Austria e poi importata in Italia. Tra le Cabrio di questa serie, un 1303 amaranto del 1973, e dello stesso periodo un Typ 2 Deluxe del 1970 bicolore. Presenta anche la Typ 14 Mod. Karman Ghia Coupè, azzurra del 1974, di proprietà di Emilio Cozzio titolare dell’omonima Concessionaria locale Volkswagen.

La visita guidata al Museo dell’Aeronautica è incentrata sulla figura del pioniere dell’aviazione trentino ed ingegnere aeronautico Gianni Caproni: sua l’intuizione di costituire, negli anni Venti del Novecento, una collezione di aerei che aveva progettato o costruito, che nel 1927 divenne museo. Sono presenti numerosi aerei, in gran prevalenza militari, che coprono la prima metà del Novecento, sottolineando le caratteristiche tecniche dei mezzi, ma anche molti aspetti della storia italian.

Dopo il museo, la comitiva dei boxer si è mossa nella Statale del Bondone verso Comano Terme, per visitare la Falc (Fabbrica artigiana salotti), avendo come guida il titolare Lorenzo Berlenda, e con le mostre d’arte degli artisti Gianluigi Rocca e Paolo Dalponte. Quindi, attraverso l’Altopiano del Bleggio, il gruppo ha raggiunto il borgo medievale di Rango, così chiamato dal celtico randa che significa “limite, essendo l’ultima frazione prima del passo Durone. Dopo il pranzo al Ristorante Catenaccio, il gruppo è risalito fino a 1000 metri sul Passo Duron per poi transitare nell’Altpopiano del Banale con passaggio a Stenico con il noto Castello arroccato sulla montagna, per giungere quindi alle Cascate del Rio Bianco, una delle perle del Gruppo di Brenta, e San Lorenzo in Banale, noto per la Ciuiga del Banale, antico salame alla rapa prodotto da secoli.

La discesa finale ha visto la comitiva dei Maggiolini raggiungere il Grand Hotel di Comano Terme, con Cena di Gala nel ristorante “Il Parco”. Nel corso della cena, un ricordo da parte del presidente anche del socio Claudio Berti recentemente scomparso, e un commento sull’importanza della perizia per le auto d’epoca e le prospettive del futuro delle vetture d’interesse storico, che richiede di sensibilizzare le nuove generazioni alla cultura per l’auto d’epoca ed alla formazione dei nuovi “maestri artigiani” per la riparazione e il restauro.

Alla mattina della domenica, un passaggio straordinario per il parco dell’albergo, percorso normalmente solo dai pedoni; quindi, con 9 gradi di temperatura esterna, i boxer raffreddati ad aria hanno ripreso il cammino, questa volta verso Spiazzo Rendena, e la visita al Museo della Guerra bianca Adamellina “Recuperanti in Val Rendena”, che raccoglie materiali emersi dai ghiacciai dell’Adamello-Carè Alto e documenti, cimeli e fotografie relative alla “guerra bianca”. Dopo una visita alla Concessionaria Volkswagen Cozzio, la discesa verso il Lago di Tenno per giungere all’ultima tappa, l’Acetaia del Balsamico Trentino a Cologna di Tenno, un’azienda locale attiva dal 2009. Dopo il pranzo, il ritorno dei possessori di Typ 1 e Typ 2 alle rispettive abitazioni. Oltre al Club Volkswagen Italia, sostenitrice e promoter dell’evento è stata la Franzoni Auto Divisione Classic, insieme a T1 Specialist e RS Car Classic. Appuntamento all’edizione 2017!

> Carlo Carugati, Club Volkswagen Italia
> Foto: Debora Bosi e Carlo Carugati

Il 12° Samba Summit & Veteran Volkswagen Show nel Trentino (8–9 ottobre 2016)

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Più informazioni

Il settaggio dei cookie per questo sito web è impostato su "permetti Cookies" per permetterti la miglior esperienza possibile di navigazione, Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare il settaggio dei cookie o premendo "Accetto" potrai proseguire la navigazione senza limitazioni. The Cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close