Ginevra 2012: MINI Clubvan Concept

miniclubvan_520

MINI cerca di entrare anche nel segmento dei veicoli commerciali portando al Salone di Ginevra (8 – 18 Marzo) la Clubvan Concept, che rappresenta più di una sfida al variegato mondo dei “furgoni”.

Diciamocelo subito: una ditta edile o di trasporto masserizie che va in giro in MINI preferendola ad una altro veicolo più “volgare” ma sicuramente più adatto allo scopo sarà molto difficile da vedere, anche in funzione dell’aura di “esclusività” (e quindi di prezzo) che da sempre caratterizza il marchio anglotedesco. Lo scopo dei vertici MINI è piuttosto quello di creare una vettura che possa fungere da veicolo da lavoro per tutto quel comparto di professionisti “fashion” che hanno però bisogno di una capacità di carico elevata, come stilisti, galleristi, event-caterer e fotografi. La “piccola” tedesca darebbe così la possibilità di lavorare pur mantenendo il tipico stile “british” di MINI.

Esteticamente la vettura non si discosta molto dalla Clubman “borghese”, almeno ad una prima occhiata. La colorazione integrale British Racing Green ben si sposa con i cristalli posteriori in policarbonato e fissi, evitando il classico effetto “van”. L’ampia superficie disponibile si può così utilizzare per ospitare loghi e messaggi pubblicitari della propria azienda.

Il vano di carico ricavato è molto ampio in funzione dell’eliminazione del divano posteriore, permettendo alla MINI Clubvan di ospitare una sola persona oltre al pilota, dietro ai quali è presente la “classica” griglia a nido d’ape per separare i due ambienti.
Il materiale tessile utilizzato per il rivestimento del fondo è lo stesso delle pareti laterali dal colore antracite che riprende la tinta del tetto, con la presenza di sei anelli di fissaggio utili per ancorare gli oggetti.
Viene mantenuta l’apertura del portellone posteriore con l’accesso laterale sul lato destro tramite la Clubdoor. In previsione della commercializzazione sono in progetto una serie di accessori come scaffali e cassetti su misura per il vano di carico.

E’ curioso notare come la vettura rappresenti un remake “al contrario” in quanto l’antenata della Clubvan (la Morris Mini Van) venne commercializzata prima della Morris Mini Traveller, antesignana della moderna MINI Clubman.

– Virtual Car, MINI, Salone di Ginevra 2012

Ginevra 2012: MINI Clubvan Concept
Tagged on:                 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Più informazioni

Il settaggio dei cookie per questo sito web è impostato su "permetti Cookies" per permetterti la miglior esperienza possibile di navigazione, Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare il settaggio dei cookie o premendo "Accetto" potrai proseguire la navigazione senza limitazioni. The Cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close