Articoli del 13 febbraio 2007

« Dipinti: Maserati 250F 1957, di Alfredo De la Maria  -  Storia della Diatto, di Donatella Biffignandi »


Diatto by Zagato: Ottovu? Project a Ginevra

di Sergio Chierici alle 09:18

Diatto ottovu by Zagato
[ 6 foto ]

Ritorna un’importante tradizione delle carrozzerie storiche italiane: la realizzazione di esmplari esclusivi per apassionati committenti. Dopo, ad esempio, la Ferrari P4/5 di Pininfarina o la Ferrari 575 GTZ di Zagato, è ora la medesima carrozzeria milanese a proporre un’inedita vettura per due collezionisti. Lo scopo è la rinascita in chiave moderna di un marchio storico dell’automobilismo italiano, Diatto; il punto di riferimento, il legame fin dall’ormai lontano 1921 tra Ugo Zagato e Diatto, con la realizzaizone di una carrozzeria leggera e aerodinamica su telaio Diatto tipo 25 4DS.

Diatto è un marchio nato nel 1835 con un brevetto di Ruota Perfezionata, che realizzè nel 1905 la prima vettura, incrociando spesso la storia di Zagato in occasione delle sua stretta collaborazione con Ettore Bugatti, con i Fratelli Maserati e con Tazio Nuvolari. Zagato ripropone con la Ottovù project quella che chiama “Artistocrazia” del marchio, con una rilettura in chiave moderna e sportiva. Attendiamo ora di conoscere nuovi dettagli e di vedere la vettura dal vivo al Salone di Ginevra 2007; intanto possiamo ammirare questa interessante ricostruzione virtuale.

– Virtual Car, Zagato



3 commenti »

  1. […] Vía | Virtual Car Más información | Zagato.it En MotorPasion | Ferrari 575 GTZ, fotos oficiales Compártelo […]

    Pingback by Diatto by Zagato: Ottovù Project — 13 febbraio 2007 @ 11:13

  2. […] La presentazione in anteprima “virtuale” della Diatto Zagato Ottovù è per noi felice occasione per pubblicare uno dei più interessanti articoli recenti sull’automobilismo storico, scritto da Donatella Biffignandi del Museo dell’Automobile “Carlo Biscaretti di Ruffia” di Torino e meritatissimo vincitore del Premio Fano 2006, assegnato dall’AISA. L’articolo racconta, con eleganza narrativa e precisione storica, le vicende della Diatto, marchio torinese attivo nel primo trentennio del secolo scorso anche come costruttore di pregevoli autovetture. Per chi volesse ulteriormente approfondire, consigliamo anche la visita alla mostra “Una stagione romantica” (cfr. la nostra recensione) presso il Museo dell’Automobile di Torino, dedicata alle marche automobilistiche torinesi e ulteriormente prorogata fino al 10 aprile 2007. […]

    Pingback by Virtual Car » Storia della Diatto, di Donatella Biffignandi — 13 febbraio 2007 @ 11:40

  3. […] Dopo aver pubblicato la prima immagine 3D della Ottovù Project che Zagato presenterà al Salone di Ginevra 2007, con l’ambizioso – e potremmo dire riuscitissimo – intento di far rivivere il celebre marchio storico torinese Diatto, ecco ora le prime immagini ufficiali della filante vettura. Delle Diatto la Ottovù conserva l’aristocratica eleganza “piemontese”, e la sportività da Gran Turismo propria delle vetture originarie; l’assunto di partenza è stato realizzato concretamente in forme moderne, inconfondibilmente Zagato, ma con grande fantasia, vista l’assenza del marchio per così tanti anni. Tornerà il marchio Diatto tra le vetture di serie, o rimmarrà un’esperienza isolata? […]

    Pingback by Virtual Car » Diatto Ottovu? Project Zagato: nuove immagini — 26 febbraio 2007 @ 11:41

RSS feed dei commenti a questo articolo.

Lascia un commento



« Dipinti: Maserati 250F 1957, di Alfredo De la Maria  -  Storia della Diatto, di Donatella Biffignandi »



VirtualCar.it   Google



Sergio Chierici Movie Passion su Apple Music

Virtual Car test drive


Categorie




Ultimi commenti:



Novità Auto by OmniAuto.it


Argomenti Popolari:



Virtualcar.it: Copyright © 2004-2016 ArtisImago - Alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons
Content manager: ArtisImago P.I. 01036100111 - Informativa sulla privacy