Articoli del 28 agosto 2009

« Fiat Mio: una concept Fiat Brasile “Creative Commons”, creata dal pubblico  -  Fotografie: 100 anni di design Auto Union »


Citroën DS3: la Vie c’est plus facile

di Michele Picariello alle 00:15

Citroen DS3
[ 33 immagini ]

Ricercatezza per i vini, per la cucina e per le auto: essenzialmente – non ce ne vogliano i francesi purosangue – è questa la Francia. Terra di pittori, di poeti, della lingua romantica per eccellenza ed anche della Citroën. La casa francese inizierà ufficialmente con il salone di Ginevra un nuovo corso, in occasione dei festeggiamenti per i 90 anni di vita del double chevron. Oltre al restyling del simbolo, infatti, è in programma il ritorno di un nome storico come DS, che in passato ha simboleggiato l’avanguardia tecnologica e di design per moltissimo tempo, grazie alla futuristica vettura conosciuta in tutto il mondo e prodotta dal 1955 al 1975.

Sulla base delle vetture della gamma C3, C4 e C5, nasceranno dei modelli “paralleli” caratterizzati da un design ricercato, contenuti tecnologici e finiture lussuose. L’origine del nome DS sta nella pronuncia francese di tale sigla, déesse, che significa dea, a significare l’immagine di eccellenza e di unicità che la Citroën volle dare alla sua ammiraglia (la DS “originale”). Da quell’idea di eccellenza ed unicità ecco comparire la nuova Citroen DS3.

Basata sulla “gemella” Citroën C3, ne è in un certo senso la versione “aristocratica”. Non si può rimanere impassibili di fronte all’idea di desiderio e di tecnologia che la piccola del Double Chevron può esprimere. Per quanto concerne il Design esterno, i punti di forza sono molti, a cominciare dal tetto “sospeso” come una struttura di alta architettura autoportante e il particolare muso che le conferisce un aspetto da “squalo”, come fu per l’antesignana DS.

Precisiamo una cosa: la DS3 è totalmente personalizzabile. Gli abbinamenti cromatici sono praticamente infiniti: dal tetto, i cerchi, il pomello del cambio, la striscia sovra plancia, tutto nella Citroën è cucibile sulle esigenze del futuro proprietario. E per l’ultimo nella progettazione su misura, i clienti possono scegliere tra sette temi personali ed innovativi che riflettono diverse tendenze e stili di vita. La DS3 è un veicolo molto personale e categoricamente singolare.

Altra cosa importante della DS3 è la sua straordinaria versatilità: in soli 3.95 metri di lunghezza, 1.71 di larghezza ed 1.46 di altezza, concentra un piccolo salotto da personalizzare e da vivere in scioltezza tra gli impegni di lavoro e le serate di gala. La cura degli interni è una prerogativa principale per i tecnici Citroën che non hanno badato a spese per la qualità dei materiali, garantendo una forte caratterizzazione gli interni. Il cruscotto ricorda vagamente quella della Citroën DS (un’operazione già avvenuta con la nuova Citroën C5) con i tre quadranti distinti e retro-illuminati di chiara e facile lettura.

Sarà anche Chic, ma non crediate sia un giocattolo. Abbiamo 6 airbag, ESP e ABS di serie, e tante altre voci sul capitolo sicurezza. Inoltre una gamma motori di prim’ordine che può accontentare sia i fruitori della giungla cittadina, sia i clienti che vogliono muoversi con velocità da un punto all’altro. Ecco perché è stato messo l’accento anche sull’ergonomia interna, sulle plastiche morbide della plancia e sulla conformazione dei sedili. Per gli interni, invece, si potrà optare per sei differenti tipi di rifiniture e cinque livelli di equipaggiamento. Nonostante tutto, però, l’abitacolo della DS3 non sarà ampiamente personalizzabile, proprio per il fatto di condividere molti componenti con la nuova C3.

La gamma della Citroën DS3 sarà articolata su 5 motorizzazioni, tre a benzina e due diesel. Saranno disponibili i motori 1.4 VTi da 95 CV, 1.6 VTi da 120 CV e 1.6 THP da 150 CV. L’offerta dei diesel sarà composta dal 1.6 HDi, disponibile in due differenti step di potenza: 90 e 109 CV. Tutti i propulsori saranno abbinati ad un cambio manuale a 6 marce. In futuro, non è esclusa una versione ad alte prestazioni, equipaggiata con il 1.6 THP da 200 CV, lo stesso della Peugeot RCZ.

Citroën DS3: la Vie c’est plus facile…

- Michele Picariello per Virtual Car

Bookmark and Share



2 commenti »

  1. [...] presto a trattare delle nuove vetture medie Citroën, la C3 e l’originale DS3; nel frattempo, per avere un’idea più “tridimensionale” del design delle nuove [...]

    Pingback di Video: nuove Citroën C3 e DS3 | Virtual Car — 11 settembre 2009 @ 11:15

  2. [...] delle novita’ delle Case automobilsitiche francesi, presentate al Salone di Francoforte 2009: Citroën DS3 e REVOLTe Concept, le concept elettriche Renault Z.E. e le Peugeot 308 RCZ, 5008 e [...]

    Pingback di Design: le novita' francesi a Francoforte 2009, di Luciano Speranza | Virtual Car — 22 settembre 2009 @ 00:04

RSS feed dei commenti a questo articolo.

Lascia un commento



« Fiat Mio: una concept Fiat Brasile “Creative Commons”, creata dal pubblico  -  Fotografie: 100 anni di design Auto Union »



VirtualCar.it   Google






Pagine


  • Iniziative

  • Servizi e utilità

  • Siti amici


  • Archivi:


    Meta

    RSS
    RSS dei commenti
    RSS English
    RSS FeedBurner


    Ultimi commenti:



    Argomenti Popolari:



    Virtualcar.it: Copyright © 2004-2014 ArtisImago - Alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons
    Content manager: ArtisImago P.I. 01036100111