Virtual cars: Simmetric, di Aldo Cerri

Nello scorso agosto 2017, Aldo Cerri ha realizzato il disegno di una vettura denominata Simmetric, dalle caratteristiche particolari: non si tratta soltanto di una filante berlina coupé, ma di un’auto dalla struttura complessiva totalmente simmetrica, con portiere apribili ad armadio, o con la definizione speculare di frontale e coda, compreso l’andamento dei gruppi ottici.

Una vettura dai tratti originali, che però risulta davvero attualissima, se consideriamo ad esempio la soluzione simile, soprattutto per le portiere intercambiabili, realizzata da Nissan al recente Salone di Tokyo dell’ottobre 2017 con la IMx concept. Un’idea che viene da lontano, come dimostra un disegno realizzato dallo stesso Aldo Cerri nel 1979, che propone un’auto sostanzialmente analoga. E che più volte abbiamo riportato nel nostro sito anche ad opera di altri designer, dalla J di Enrico Fumia alle soluzioni “modulari” di Paolo Martin, solo per fare alcuni esempi. Soluzioni nate, all’inizio, per cercare di ottimizzare al massimo la produzione industriale, in un’epoca in cui per un singolo modello si producevano tantissime parti differenziate; ma anche idee per una maggior efficienza del design, nel senso di bella forma dotata del massimo della funzionalità possibile.

Motoring art: Ferrari 312P e Maserati CL4, di Oscar Morosini

Rientriamo nel mondo della motoring art con uno dei protagonisti del panorama italiano, Oscar Morosini. Pittore professionista, specializzato in acquarelli, ha ripreso recentemente a dipingere automobili: vi presentiamo le sue ultime creazioni, che uniscono l’aspetto storico-motoristico a quello poetico, come se la tecnica impiegata permettesse di ridare vita e sostanza a “ombre” del passato.

La prima vettura raffigurata è la Ferrari 312P, che dal 1971 al 1974 partecipò in versioni sempre rinnovate al campionato mondiale prototipi, vincendo quello del ’72 con Ickx-Merzario. Il dipinto è ricavato da una foto, scattata dallo stesso Morosini nel 2006 alla festa Ferrari di Monza, nella quale la presenza del meccanico rende l’automobile da corsa ancora più suggestiva.

L’altro dipinto ritrae una Maserati CL4 1938, che rappresenta un momento importante nella storia dell’automobilismo; il modello, dopo la pausa della grande guerra, fu rinnovato come 4CLT, con piloti del rango di Villoresi, Nuvolari, Pelassa e Raymond Sommer, in competizione soprattutto con le Alfa Romeo 158 e le Mercedes. Anche questo acquarello si ispira ad una foto scattata a Monza nel 2006.

Disegni di automobili: Farfalla Ergonomic, di Aldo Cerri

Un nuovo disegno di Aldo Cerri prosegue il percorso verso le automobili “fantasiose”, come i prototipi da salone del passato. In questo caso, la “Farfalla Ergonomic”, su base Ferrari, è una vettura bassissima, ma con la capacità di modulare l’intera cellula abitacolo: questa parte della carrozzeria può essere sollevata per facilitare l’ingresso e l’uscita a vettura ferma, ma anche regolabile a piacimento durante la marcia, fino a una guida “racing” quasi sdraiata.

> Aldo Cerri per Virtual Car

Disegni di automobili: Ferrari Show car 1, di Aldo Cerri

Vi proponiamo un nuovo disegno realizzato da Aldo Cerri e raffigurante un’ipotesi per una Ferrari del futuro. La linea è bassa e filante, l’abitacolo è realizzato come una sorta di cupola in vetro, mentre il posteriore ha ruote dalla carenatura interna, fianchi aerodinamici che aprono diverse prese d’aria e un vistoso alettone integrato nel posteriore.

Leggi tutto “Disegni di automobili: Ferrari Show car 1, di Aldo Cerri”