Apre il Centro di Restauro al Museo dell’Automobile di Torino

open-garage

Una mossa inevitabile per un museo dedicato all’automobile d’epoca, e con un moderno allestimento ormai molto distante dalla classica “collezione”, non poteva che essere l’istituzione del Centro di Restauro del MAUTO, polo formativo specializzato in vetture d’epoca nell’ambito del Museo dell’Automobile “Avv. Giovanni Agnelli” di Torino. E’ concepito come polo formativo grazie alla costituzione di una rete in collaborazione con il Centro Conservazione e Restauro “La Venaria Reale” e partner privati, e avrà il suo centro negli spazi dell’Open Garage del Museo, nell’immagine, visitabili su prenotazione ogni sabato mattina da gennaio. L’inaugurazione del Centro di Restauro è prevista per oggi, giovedì 10 novembre, alle ore 18.30 presso il Museo Nazionale dell’Automobile “Avv. Giovanni Agnelli” di Torino, corso Unità d’Italia 40.

L’Open Garage all’interno MAUTO è uno spazio di oltre 2.000 mq visitabile dalle ore 10.30 alle 12.00, che attualmente ospita circa 70 pezzi da collezione disposti in ordine cronologico; nei primi mesi inizierà la fase di formazione del personale del museo, che seguirà insieme agli specialisti del Centro Conservazione e Restauro “La Venaria Reale” un workshop sulla Carrozza di Bordino, e l’attrezzamento dell’Open Garage, per poter ospitare in futuro un centro di Alta Formazione per restauratori di veicoli d’epoca.

Il metodo di ricerca sui materiali e la gestione della parte teorica di approfondimento sulle procedure costruttive applicate nelle diverse epoche saranno inizialmente impostati da uno specialista del Corso Conservazione e Restauro dei beni Culturali, quindi ci sarà un intervento pratico sulle vetture scelte dal parco macchine dell’Open Garage, dal 1856 agli anni Trenta.

Tra i primi partner privati che aderiscono il progetto, ci sono per il momento il Mario Levi Group, specializzata da 70 anni nella lavorazione delle pelli, la design house Pininfarina, l’Atelier Toppino di Piobesi d’Alba, officina e laboratorio mobile do restauro di vetture storiche, l’Automobile Club d’Italia e il Centro Europeo Modellismo Industriale (CEMI) di Savigliano.

«Con l’apertura del Centro del restauro dell’automobile – spiega il Presidente del MAUTO Benedetto Camerana -, il Mauto avvia un percorso istituzionale e formativo che risponde concretamente al quadro attuale, generato dalla crescita del valore dell’automobile d’epoca come testimonianza storica fondamentale per la conoscenza della cultura del Novecento”. Il progetto, continua il Direttore del museo Rodolfo Gaffino Rossi, “è unico nel suo genere e volto a coniugare la necessità di conservare le vetture d’epoca nel modo corretto e certificato dai Beni Culturali con l’esigenza di tramandare, nello spirito didattico del museo, le competenze artigianali e scientifiche degli specialisti. Siamo contenti di aver coinvolto importanti partner e abbiamo intenzione di coinvolgerne molti altri per fare di questo centro un polo di eccellenza a livello europeo».

Apre il Centro di Restauro al Museo dell’Automobile di Torino

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Più informazioni

Il settaggio dei cookie per questo sito web è impostato su "permetti Cookies" per permetterti la miglior esperienza possibile di navigazione, Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare il settaggio dei cookie o premendo "Accetto" potrai proseguire la navigazione senza limitazioni. The Cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close